La Giunta Comunale, con delibera n. 168 del 18.10.2008, ha istituito una macrozona con sosta regolamentata a pagamento (senza custodia) nell’area compresa tra Via Baccarini, Piazza A. Moro, Via Umberto, P.zza Effrem, Via Cavour, Via E. Germano, Piazza M. di Savoia, Via M. di Savoia, P.zza V. Emanuele, Via V. Emanuele, Piazza Garibaldi, P.zza Sant’ Angelo, Via Dante, Banchina San Domenico, Via M. Colonna, riservandosi l’esclusiva competenza di ogni eventuale ampliamento o riduzione.

 

Tale zona viene indicata da segnaletica verticale ed individuata da segnaletica orizzontale di colore azzurro.

Nell’area sopra descritta, la sosta diventa a pagamento dalle ore 09,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 21,00 di tutti i giorni feriali. Essa, pertanto, rimane libera dalle ore 21,00 alle ore 09,00 e dalle 13,00 alle ore 17,00.

In dette fasce orarie possono sostare nell’ area interessata gli autoveicoli muniti di grattino, di scheda autobliterante e scheda prepagata. La tariffa è stata stabilita dalla Giunta Comunale, con autonomo provvedimento, in un importo pari ad € 0,60 per ogni ora ed € 0,30 per mezz’ora.

Nelle zone con parcheggio a pagamento, sono indicate tre diverse tipologie di sosta:

  1. sosta per residenti;

  2. sosta per esercenti attiviprofessionali e commerciali;

  3. sosta a rotazione veloce.

SOSTA RESIDENTI

Per residenti s’intendono tutti coloro che risiedono stabilmente nella macrozona.

Per i veicoli dei residenti è prevista una sosta a tempo indeterminato, subordinata al rilascio di una scheda prepagata (PASS).

I costi delle schede prepagate sono i seguenti:

– Scheda con validità mensile: € 25,00

– Scheda con validità semestrale: € 50,00

– Scheda con validità annuale : € 75,00.

Tale scheda va richiesta al Comando di Polizia Municipale, Ufficio Pass, presentando apposita istanza, nella quale dovrà essere allegata la seguente documentazione:

Certificazione o autocertificazione attestante la residenza e la composizione del nucleo familiare;

Copia del documento attestante la proprietà del veicolo, per il quale viene richiesta l’autorizzazione alla sosta. II veicolo deve obbligatoriamente risultare intestato al richiedente o ad uno dei componenti del nucleo familiare.

Per i residenti può essere rilasciata una sola scheda prepagata per nucleo familiare, per massimo due veicoli.

SOSTA COMMERCIANTI ED ESERCENTI ATTIVITA’ PROFESSIONALE.

Anche per gli esercenti attività commerciali e professionali nelle zone a pagamento, è prevista una sosta a tempo indeterminato, subordinata alla richiesta di una scheda prepagata (PASS) che viene rilasciata dal comando di Polizia Municipale, Ufficio Pass. Alla suddetta istanza l’esercente o professionista dovrà allegare documentazione comprovante l’esercizio dell’attività, la sede dell’esercizio e/o dello studio, unitamente al documento attestante la proprietà del veicolo intestato obbligatoriamente al proprietario o ad uno dei suoi collaboratori.

I costi delle schede prepagate sono i seguenti:

– Scheda con validità mensile: € 50,00

– Scheda con validità semestrale: € 100,00

– Scheda con validità annuale : € 150,00.

SOSTA A ROTAZIONE VELOCE

Per la sosta a rotazione veloce, sono stati installati n. 35 parcometri (vedi foto)

che forniscono l’apposito ticket che deve essere esposto sulla parte anteriore del veicolo, in maniera ben visibile.

Il pagamento della sosta può essere effettuato in contanti mediante moneta euro (con la sola esclusione dei tagli da € 0,01, € 0,02 e € 0,05. Ogni biglietto riporta i seguenti dati:

  • logo del Comune di Molfetta;
  • Numero progressivo;
  • Ora e data di emissione;
  • Ora e data di scadenza della sosta – a seconda dell’importo pagato.

Possono sostare negli spazi a pagamento, a titolo gratuito, i veicoli di proprietà intestati a: Polizia stradale, Vigili del fuoco, Forze armate, Mezzi di soccorso e pronto intervento, Pubbliche Amministrazioni, Erogatori di servizi (Enel, società telefoniche, soc. del gas, Asl, Asm, servizio postale, Multiservizi), Metronotte (porta valori), Servizi igiene pubblica (con pass rilasciato dal comando P.M.), ciclomotori e motocicli con cilindrata fino a c. 125, Servizio di guardia medica (con pass rilasciato dal comando di P.M.), Medici convenzionati di medicina di base (con pass rilasciato dal comando di P.M.), Servizi di pubblica utilità (con pass rilasciato dal comando di P.M.).

Negli spazi di sosta a pagamento, sono previsti dei posti di sosta, riservati esclusivamente alle persone invalide, nel numero e nelle caratteristiche di cui alla normativa vigente.

I veicoli al servizio di persone invalide sono esonerate dal pagamento della somma dovuta nell’area di sosta regolamentata a pagamento, ai sensi dell’art. 188 co. 3° del C.d.S.

I veicoli asserviti a persone diversamente abili, che pur in possesso del regolare contrassegno invalidi, sostino in area a pagamento e fuori dagli stalli a loro riservati, devono osservare le medesime condizioni poste nei confronti degli altri utenti della strada.

Permessi speciali a residenti non autosufficienti.

Le persone non autosufficienti residenti nella zona con sosta regolamentata a pagamento, possono richiedere il rilascio di scheda prepagata, con scadenza mensile o semestrale.

La richiesta può essere presentata anche da un familiare, a nome del residente e deve essere corredata da apposita certificazione medica attestante la necessità di assistenza continuativa del residente non autosufficiente, oltre che da documentazione attestante la proprietà del veicolo, per il quale si chiede 1’autorizzazione alla sosta.

II Comando di Polizia Municipale rilascia un apposito contrassegno, indicando la specifica via, dopo aver verificato che al richiedente non sia stata rilasciata altra scheda prepagata. II contrassegno permette la sosta di un solo veicolo, durante il periodo di prescrizione della sosta a pagamento.

Tutto il servizio di gestione delle zone destinate a parcheggio a pagamento, con sistemi di controllo della durata e senza custodia dei veicoli, è affidato in concessione e gestione alla Molfetta Multiservizi S.p.A. con apposita delibera di Giunta Comunale.

I dipendenti della società hanno la funzione di accertamento delle violazioni relative alla sosta solo sui parcheggi e sulle strade in cui esistono aree di sosta a pagamento.

A tali soggetti è riconosciuta la competenza all’accertamento delle violazioni, di cui all’art.7 comma15, all’art. 157 comma 5/6/8 e all’art.158 del Codice della Strada, commesse in aree urbane comunali, che vengono specificatamente destinate a parcheggio o alla sosta sulla carreggiata e per la cui fruizione è imposto il pagamento di una somma di denaro. Essi, pertanto, non possono accertare violazioni diverse da quelle sopra richiamate.

Nei confronti degli utenti che, avendo parcheggiato nelle zone interessate, risultino sprovvisti di apposito ticket, scheda autobliterante o pass in corso di validità, gli ausiliari della sosta sono tenuti ad applicare la sanzione amministrativa pecuniaria, in forma ridotta, prevista dall’ articolo 157 comma 6-8 del vigente Codice della Strada, attualmente pari ad € 39,00.

Nei confronti degli utenti che, pur avendo esposto il ticket o la scheda autobliterante, prolungano la sosta, oltre l’orario indicato, gli ausiliari della sosta applicano la sanzione amministrativa pecuniaria, in forma ridotta, prevista dall’ articolo 7 comma 15 del vigente Codice della Strada, di € 24,00.

Attualmente, con la legge di conversione del “Decreto del Fare”, è entrata in vigore la possibilità di ridurre del 30% tali sanzioni, se il pagamento viene effettuato entro 5 giorni dalla notifica del verbale.

Per l’espletamento di tale servizio, la Molfetta Multiservizi S.p.A. ha alle proprie dipendenze n. 15 unità lavorative, che previa valutazione preventiva di idoneità e partecipazione con profitto a corsi di formazione professionale tenuti dal Comando di Polizia Municipale, hanno ottenuto la nomina sindacale, che con apposito decreto, ha attribuito le funzioni suindicate e la qualifica di “Ausiliario alla sosta”.

Il personale è assunto con il contratto di terziario FISE delle Imprese esercenti servizi di Pulizie e Servizi Integrati/Mu1tiservizi, al 3° livello di categoria e svolte lavoro part-time per 24 ore settimanali.

La Multiservizi osserva tutte le disposizioni legislative e i patti nazionali di lavoro che disciplinano lo stato giuridico, il trattamento economico, previdenziale ed assicurativo degli addetti, con conseguenti oneri a proprio totale carico.

La società impiega la propria organizzazione e fornisce a proprio carico il vestiario e quant’altro sia necessario all’espletamento del servizio. Essa, inoltre, si avvale di un Direttore Tecnico, che è responsabile del coordinamento del personale ed assicura il regolare svolgimento di tutti i servizi oggetto della presente convenzione.

La Multiservizi garantisce l’idoneità, l’onestà e 1a correttezza dei propri dipendenti ed assume a proprio carico, ogni eventuale danno che possa derivare al Comune, alle cose, alle persone per fatto o colpa dei dipendenti medesimi.

Il personale addetto al controllo, durante l’orario di servizio, è tenuto ad indossare una divisa da lavoro, concordata con l’ Amministrazione Comunale ed il Comando di P.M. In particolare un corpetto con scritta e stemma del Comune, che lo rende facilmente individuabile. Gli addetti al servizio, inoltre, tengono apposto sulla divisa un cartellino di riconoscimento, riportante la fotografia, il proprio nominativo e la relativa mansione.